Please enable JS
11 Mag 2018 / Diario di Bordo

L’estate si avvicina e ancora una volta ad avere un’ottima presentazione certificata per i turisti è la costa salentina: sono state assegnate nuovamente le Bandiere Blu dalla Foundation for Environmental Education alle rinomate spiagge di quattro comuni del Salento: Otranto, Castro, Melendugno e Salve.

Il Comune di Castro ha già ricevuto questo premio per ben nove volte, questa del 2018 è la decima Bandiera Blu che ottiene meritatamente. Questo riconoscimento, che poi fa da ottima recensione al turista che cerca informazioni circa i più bei posti della Puglia, si basa su diversi criteri: dalla pulizia dell’acqua del mare, dai criteri di efficienza degli impianti di depurazione delle acque, alla raccolta dei rifiuti (che deve essere assolutamente differenziata), alla qualità delle strutture ricettive che il paese offre.

Parole di entusiasmo giungono anche dal Sindaco di Castro, come riporta Lecce Prima: “Non avevamo alcun dubbio, in realtà, considerato il valore, paesaggistico e non solo, di questa città e del suo patrimonio inestimabile, ma le conferme sono sempre importanti. Si avvia quindi una stagione estiva molto incoraggiante, con Castro che ha tutti i numeri e le carte in regola per essere tra le prime mete turistiche di Puglia e d’Italia. Castro è pronta per accogliere tutti i turisti e gli appassionati con una proposta a 360 gradi, che unisce la certificata bellezza naturalistica, la qualità dei servizi, l’offerta culturale e di eventi”. 

In particolare, la parte di costa nei dintorni di Castro che è stata premiata con la Bandiera Blu è quella de La Sorgente e quella della Zinzulusa, la famosa grotta della costa salentina che è visitabile sia dalla terraferma, scendendo da un piccolo ingresso che si trova sulla strada che collega Santa Cesarea Terme a Castro, poco prima di arrivare al paese, oppure attraverso un’imbarcazione.

 


Articoli Correlati


Special Card

Scopri i vantaggi della Special Card Mondo MareVivo

La nostra Fan Page
 
I nostri punti vendita