Please enable JS
28 Mag 2018 / Diario di Bordo

La sostenibilità ambientale è un tema diffusosi abbastanza recentemente. L'ambiente è un argomento che è stato collegato ad altri come la tutela, l'informazione, l'ecologia ed anche il turismo. Il turismo sostenibile e la sostenibilità ambientale richiamano il diritto ed il dovere dell'uomo (cittadino e viaggiatore) di poter godere delle bellezze e delle risorse ambientali, ma anche di doverle preservare.

L'impatto che le visite turistiche, i servizi e la gestione delle risorse originate da questo tipo di attività devono essere guidate da un senso di responsabilità, di impatto 'zero' e di ricerca di protezione.


L'Italia del turismo: il Salento e Castro

Ogni anno migliaia di turisti scelgono l’Italia come meta prediletta per le proprie vacanze, dato che in ogni sua regione è ricca di peculiarità sotto diversi aspetti: il mare però, è per eccellenza legato alle regioni del sud.
Riferendoci alla sola Puglia, è rinomata la zona più a sud della regione, che prende il nome di Salento: il 'tacco' dello stivale della penisola, per intenderci. Tra i diversi aspetti della zona, la parte costiera è una delle più rinomate ed attrattive. Nella zona del leccese, rimanendo nel Salento si trova la bellissima Castro. A circa una cinquantina di km da Lecce, è possibile imbattersi in questa località dalle antiche origini, essendovi presenti anche resti del precedente passaggio della civiltà greca. Per numerose volte, inoltre, la cittadina è stata premiata con la 'Bandiera Blu': cos'è? È un riconoscimento assegnato dalla Fee in relazione alla tutela dell'ambiente e dei servizi per un turismo responsabile.


Cosa fare a Castro “via terra”

Prima di “prendere il largo”, vediamo cosa la '”terra” offre: il castello Aragonese e le Mura Messapiche, ad esempio. Per quanto riguarda la passeggiata in prossimità delle Mura, c'è chi la consiglia durante l'ora del tramonto. Sempre a Castro, possiamo vedere la Cattedrale, richiamante la cultura greca che ha lasciato le sue bellissime tracce.

Per chi ama avere una visuale differente della città, vale la pena anche arrivare alla Cappella Folgore. Vi piacciono le piazze cittadine? Raggiungete allora anche Piazza della Vittoria.
Ma la visita a Castro non si deve fermare qui! Soprattutto non per chi ama la sostenibilità e l'ambiente e chi desidera vedere il perché di così tanti ripetuti riconoscimenti!

... “via mare”: grotte e curiosità.

Per chi desidera osservare con i propri occhi ciò che la stessa natura ha donato al paesaggio e per chi vuole contribuire ad esaltare, tutelare e preservare i doni che vengono lasciati dalla natura, può recarsi in visita alle numerose grotte della zona.
Dopo aver visitato l’entroterra di Castro, perché non spostarsi verso una grotta visitabile solo via mare? La Grotta della Zinzulusa spicca di certo per notorietà: ve ne abbiamo parlato anche in questo


Il turismo sostenibile: possiamo collaborare tutti.

Siate i primi a rispettare le bellezze che vedrete, in questo modo potrete dare ad altri, dopo di voi, la possibilità di beneficiare dei bellissimi doni che natura, storia e rispetto hanno tutelato per così tanto tempo. Collaboriamo tutti!


Articoli Correlati


Special Card

Scopri i vantaggi della Special Card Mondo MareVivo

La nostra Fan Page