Please enable JS
27 Mar 2019 / Diario di Bordo

Il pesce palla appartiene alla famiglia dei Tetraodontidi, termine di origine greca che significa “quattro denti”. I pesci palla, infatti, si contraddistinguono per avere quattro denti, due superiori e due inferiori, molto taglienti che utilizzano per rompere i gusci e le conchiglie di crostacei e molluschi, di cui si cibano.

Nonostante il loro aspetto innocuo, quasi tutti i pesci palla sono velenosi. Alcune specie sono addirittura considerate come tra le più velenose tra gli animali esistenti! Sono diffusi soprattutto nelle acque tropicali, ma alcune specie vivono anche in acqua dolce.

Ecco 5 curiosità su questo pesce dall’aspetto simpatico e al tempo stesso pericoloso!

Si gonfia per difendersi

Il pesce palla ha un sistema di difesa molto particolare: non appena avverte di essere attaccato – basta sfiorarlo! – ingerisce una notevole quantità d'acqua che lo fa gonfiare in pochissimi secondi, assumendo così la forma di una grossa palla, che gli consente anche di rimanere a galla.

La sua trasformazione spaventa, di solito, i nemici e permette al pesce palla di sentirsi imbattibile. Questo, però, non è l'unico sistema di difesa che possiede: la pelle e gli aculei contengono tetrodotossina, un veleno capace di bloccare velocemente la respirazione e di portare alla morte.

Difende il territorio

Il pesce palla tiene molto a salvaguardare il proprio territorio: non appena avverte la presenza di altri pesci inizia subito a mordere loro la coda e le pinne per metterli in fuga.

Nonostante l'aspetto innocente, dunque, il pesce palla può diventare piuttosto aggressivo soprattutto con chi cerca di invadere il suo territorio.

Può cambiare colore

Il pesce palla è capace di mimetizzarsi. La sua pelle, infatti, può cambiare colore a seconda di alcune particolari condizioni: se c'è molta luce, il suo colore diventa molto più chiaro; quando è spaventato diventa più scuro; quando il colore della pelle è nera vi è uno stato di malessere o malattia del pesce.

L’habitat del pesce palla

Il pesce palla vive per la maggior parte in acque tropicali non molto profonde tra cui l'Oceano Pacifico, l’Oceano Atlantico e il Golfo del Messico.

Alcune specie, però, si trovano solo in acque dolci e proprio negli ultimi anni sono stati trovati alcuni esemplari anche in Italia e nel Salento.

Con le dovute accortezze può essere commestibile

Trattandosi di un pesce velenoso e letale, perché il pesce palla si renda commestibile è necessario seguire una procedura precisa e delicata.

Sono pochi gli chef in grado di svolgere questo compito e proprio a causa degli alti rischi che possono derivarne, in Giappone viene richiesta una licenza per poterlo cucinare.



Special Card

Scopri i vantaggi della Special Card Mondo MareVivo

La nostra Fan Page