Please enable JS
16 Giu 2016 / Diario di Bordo

Aggiornamento: per avere maggiori informazioni contattare lo 0836 943812 o inviare un'email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Grotta Zinzulusa si trova sulle coste del centro salentino di Castro ed è una delle attrazioni più ambite della zona, specie durante l'estate.

È visitabile sia dal mare, attraverso il noleggio di imbarcazioni private o usufruendo delle escursioni turistiche organizzate, che dalla terra ferma, attraverso una scalinata.

Per avere un’idea di quale sia il costo del biglietto per visitarla via mare, diverso a seconda delle soluzioni, si consiglia di consultare il sito ufficiale.  L'escursione guidata, che comprende anche le grotte vicine di cui è ricca la costa, dura circa 2 ore.

La grotta Zinzulusa è visitabile anche a piedi grazie alla presenza di passerelle che furono create negli anni '40, quando alcuni operai realizzarono dei lavori per liberare dal guano dei pipistrelli la grotta. Lo spessore dello stesso guano era di quasi 6 metri e questo ha permesso di adattarla con alcuni camminamenti, che arrivano fino a 160 m di profondità dall'apertura, che tocca un'altezza di 35 metri circa.

Storia e Origini della Grotta Zinzulusa

Il nome della Grotta Zinzulusa deriva dal dialetto popolare, che ha chiamato le formazioni carsiche "zinzuli", cioè stracci.

La grotta scoperta nel 1793 dal vescovo locale Antonio Francesco del Duca, non fu esplorata fino agli anni'50 per studiarne le origini e la conformazione.

La grotta, infatti, è nata da un fenomeno carsico risalente al periodo preistorico, tipico di questo tratto di costa che ha dato vita a un ambiente particolarmente suggestivo e ricco di curiose forme create dall'azione delle stalattiti. Molte sembrano letteralmente scolpite e si è anche scoperto che le cavità sommerse continuano ben oltre i 250 m dall'ingresso.

Un fenomeno curioso che la caratterizza sono le sorgenti di acqua dolce, che si mescolano con il mare e rendono l'acqua particolarmente fredda all'interno della grotta. Tuttavia il colore delle acque del mare di questo tratta è di un azzurro-verde intenso e offre, insieme alla maestosa entrata della grotta, uno spettacolo naturale affascinante.

Come visitare la grotta Zinzulusa

Camminare lungo i sentieri interni alla grotta richiede scarpe anti scivolo e una certa attenzione solo in pochissimi punti.

In considerazione della durata delle escursioni, è il caso di munirsi di crema solare protettiva, capello e occhiali da sole, in quanto le prime partenze spesso sono previste dopo le 10 e nelle ore centrali è meglio essere previdenti.

 


Articoli Correlati


Special Card

Scopri i vantaggi della Special Card Mondo MareVivo

La nostra Fan Page