Please enable JS
17 Ott 2019 / Diario di Bordo

I prodotti ittici sono alimenti irrinunciabili per chiunque voglia condurre una dieta sana che allo stesso tempo soddisfi il palato.

I tesori del mare sono ricchi di proprietà benefiche per l’uomo e svolgono anche un ruolo di primo piano nelle secolari tradizioni culinarie italiane. Un piatto intramontabile è, per esempio, la pasta con cozze datterine e ricci di mare.

Cozze datterine e ricci: una combo gustosa e nutriente

Questo manicaretto presenta numerosissime proprietà, grazie agli ingredienti di cui è composto.

Le cozze datterine contengono, infatti, proteine e una discreta quantità di vitamina B12. Inoltre, il loro consumo apporta poche calorie (circa 80 calorie in 100 g) e un'elevata dose di ferro, potassio e sali minerali.

Per quanto riguarda i ricci di mare, le loro uova forniscono, anch'esse, un basso apporto calorico (circa 110 calorie in 100 g), oltre che a una moderata quantità di ferro e fosforo.

La combinazione tra questi ingredienti dà origine a un piatto succulento e saporito: una volta assaggiato, non riuscirete più a farne a meno!

Pasta con cozze datterine e ricci

Scopriamo insieme come preparare in casa la pasta con cozze datterine e ricci, un piatto della tradizione che puoi gustare presso le nostre Isola del Sole 365 e Isola del Sole Parco a Castro Marina, LE.

Ingredienti per 4 persone

  • Cavatelli 320 g;
  • cozze 400 g;
  • pepe bianco q.b.;
  • un ciuffo di prezzemolo;
  • ricci di mare 10;
  • aglio uno spicchio;
  • vino bianco 60 g;
  • olio extravergine d’oliva 40 g.

Preparazione

Per prima cosa dovrete estrarre dai ricci la polpa e quindi, utilizzando l'apposito attrezzo, prelevate le uova (quelle di colore arancione) e mettetele da parte in una ciotola. Una volta terminata la fase precedente, prendete uno spicchio d’aglio e, dopo averlo tagliato in piccoli pezzi, fatelo rosolare nella padella aggiungendo un filo d'olio extravergine d'oliva. Non appena l’aglio sarà dorato, aggiungeteci le cozze (che dovrete aver già pulito) e sfumatele con del vino bianco. Coprite il tutto con un coperchio.

Una volta cotte, e a tal punto ricordate, come indichiamo sulle etichette delle nostre cozze, di eseguire una cottura ad almeno 100 °C per due minuti, raccoglietele con una ramina e procedete alla filtrazione del sugo prodotto dalle medesime durante la loro cottura: successivamente rimettetelo nella pentola e riportatelo a ebollizione.

Prendete i cavatelli e metteteli nel tegame, cuocendoli come se fosse un risotto. Durante questa fase andrà aggiunta dell’acqua quando "il composto" starà per seccarsi. Inoltre, è raccomandato mescolarli molto al fine di non farli attaccare.

Mentre la pasta sta cuocendo, sgusciate le cozze e, una volta terminata la cottura della pasta, aggiungetele insieme ai ricci. Per insaporire il piatto potete utilizzare olio, prezzemolo e del pepe bianco.



Special Card

Scopri i vantaggi della Special Card Mondo MareVivo

La nostra Fan Page