Please enable JS
09 Ago 2019 / Diario di Bordo

Il Salento è senza dubbio una delle regioni più gettonate tra i turisti che per le proprie vacanze ricercano coste incantevoli, buona cucina e un patrimonio storico-culturale ricco e interessante.

Ogni visitatore prova l’imbarazzo della scelta di fronte agli innumerevoli siti d’interesse salentini. Ecco allora che proponiamo tre tra i luoghi più belli del Salento, da non perdere assolutamente durante una vacanza in questa calda terra del sud.

Il vecchio centro storico di Otranto

Località tra le più rinomate del Salento, Otranto è conosciuta anche come la Porta d’Oriente, essendo il punto più a est di tutta Italia. Molto suggestiva, infatti, Punta Palascia nelle prime ore del mattino, dove si può assistere alla prima alba della penisola.

Il centro storico della città di Otranto, che si affaccia sull’Adriatico, è ricco di storia e di vicoli suggestivi. Non si può perdere una visita al Castello Aragonese e alla Cattedrale di Santa Maria Annunziata, dove si conservano le ossa degli ottocento martiri idruntini morti durante l’assedio turco del 1480.

Poco fuori Otranto, si trova un luogo davvero incantevole: una cava di bauxite con un suggestivo laghetto, dove fare un’escursione a contatto con la natura. Il lago, infatti, è inserito in una cornice pittoresca in cui prevalgono principalmente due elementi che creano un contrasto naturale incredibilmente piacevole da vedere: la terra rossa viene affiancata dalla presenza della vegetazione verde scura, che permette appunto di realizzare un mix di elementi che tramutano l'intera zona in un vero capolavoro naturale.

Santa Maria di Leuca

Se Otranto costituisce il punto più orientale d’Italia, Santa Maria di Leuca è il capo più a sud della Puglia. Punta Meliso è il promontorio che divide il Mar Ionio dal Mar Adriatico e qui si trovano il maestoso Faro, il Santuario di Santa Maria di Leuca de Finibus Terrae e la Scalinata Monumentale con una suggestiva cascata, che quando viene azionata incanta i visitatori grazie anche a giochi di luci artistiche.

Passeggiando sul lungomare si possono ammirare le meravigliose dimore nobiliari risalenti all’Ottocento, che con la loro varietà di stili e colori rendono pittoresco il paesaggio di Leuca.

Lecce

Ricca di bellezze storiche e architettoniche, Lecce è anche conosciuta come la Firenze del Sud. In particolare, predomina lo stile barocco degli edifici, palazzi e chiese.

La piazza principale di Lecce è quella dedicata al Santo Patrono della Città, Piazza Sant’Oronzo, al cui centro si erge la statua del santo. Qui si possono ammirare le rovine dell’Anfiteatro Romano, il Sedile e alcune chiesette barocche. A pochi passi di distanza da questa piazza, si può visitare il maestoso Castello di Carlo V. Imperdibile una visita in Piazza Duomo, con la splendida Cattedrale barocca e il Palazzo del Seminario. Altro simbolo del Barocco Leccese è la Basilica di Santa Croce, la cui facciata recentemente restaurata lascia estasiati tutti i visitatori.


Articoli Correlati


Special Card

Scopri i vantaggi della Special Card Mondo MareVivo

La nostra Fan Page