Please enable JS
29 Dic 2017 / Diario di Bordo

La costa adriatica salentina vanta molte spiagge contornate da un mare dalle innumerevoli sfumature di blu.

Torre Sant'Andrea è tra le più belle d'Italia. La sua spiaggia è un antico villaggio salentino che un tempo era ricovero di pescatori; oggi è una baia incastonata tra le rocce pugliesi che creano un panorama mozzafiato.

Un paradiso da tutelare

Torre Sant'Andrea è la località balneare più a Sud tra le Marine di Melendugno. Segna il confine tra questo comune ed Otranto, e si estende a pochissimi chilometri da Torre Dell'Orso. La sua falesia si presenta rocciosa e frastagliata, caratterizzata da grotte intervallate da calette bagnate da un’acqua trasparente. Spesso, Torre Sant'Andre è stata premiata con la Bandiere Blu e le 5 Vele di Legambiente a testimonianza della limpidezza del mare che bagna questo tratto di costa.

Tra le bianche rocce si aprono delle piccole calette dal fondale sabbioso. Queste sono facilmente raggiungibili durante i giorni di bassa marea e mare calmo, ma in condizioni atmosferiche avverse le calette potrebbero risultare interamente coperte dal mare.

Le meraviglie della natura

Torre Sant'Andrea è senza dubbio la meta ideale per una vacanza al mare ricca di entusiasmanti scoperte naturali. La sua costa è affascinante ma estremamente fragile.

Il potere erosivo delle onde e del vento, che di giorno in giorno incontrano le rocce della costa adriatica, hanno realizzato questo strepitoso panorama. Il moto ondoso ha scolpito la falesia e così modellato i faraglioni che si ergono al di sopra delle onde del Mar Adriatico.

Oggi i faraglioni di Torre Sant'Andrea conferiscono enorme prestigio alla costa adriatica salentina, ma a togliere il fiato è il maestoso arco naturale scavato nella bianca roccia. Sembra essere la trionfale porta che apre ai faraglioni e questi le incombenti torri rocciose che fungono da guardiani del prestigioso faro.

Alla sinistra della spiaggia si trova il rudere della torre cinquecentesca da cui la località prende nome. Oggi, a causa di crolli della falesia avvenuti nella stagione invernale, il passaggio che portava alla torre è ormai chiuso ma i più temerari potrebbero raggiungerla a nuoto.

Sull’alta scogliera, alla destra della baia di Sant’Andrea, sorge un'ampia pineta che rappresenta l'ideale rifugio nelle ore più calde della giornata.

Torre Sant'Andrea è un posto incantevole, ricco di anfratti che adornano la costa di questo piccolo villaggio. Si innalza a picco su di un mare cristallino dai colori stupendi. Un gioiello della costa adriatica salentina.


Articoli Correlati


Special Card

Scopri i vantaggi della Special Card Mondo MareVivo

La nostra Fan Page
 
I nostri punti vendita