Please enable JS
15 Feb 2018 / Diario di Bordo

Otranto è una delle mete preferite dai turisti provenienti da ogni angolo del mondo. Questa cittadina collocata nel punto più ad est d’Italia è un vero e proprio gioiello sia per le sue spiagge dalla sabbia bianchissi mia e dall’acqua cristallina che per la storia, la cultura e l’arte.

Nella stagione invernale, ad Otranto gli abitanti sono poche di migliaia: è d’estate, ovviamente, che il numero della popolazione aumenta in maniera sensibile e la cittadina prende letteralmente vita.

Cosa vedere ad Otranto

Chi ha intenzione di trascorrere un weekend ad Otranto deve assolutamente tenere conto del fatto che le cose da vedere sono moltissime e che, dunque, sarà necessario operare una selezione.

https://www.instagram.com/p/Bei7_j1hglW/?taken-at=3472039

Per conoscere Otranto è necessario dedicare una parte delle giornate alla cittadina e l’altra al mare e alle spiagge. La prima tappa deve essere, senza alcun dubbio, il Castello Aragonese. Questo castello è stato realizzato alla fine del ‘400 ed è caratterizzato da una pianta irregolare formata da cinque angoli. Visitandolo, si ha la possibilità di ammirare un fossato che si trova lungo tutto il perimetro oltre che un ponte levatoio che rappresentava l’unica entrata possibile per accedere al castello. Tra le altre cose, presso il castello si ha la possibilità di partecipare ad eventi artistici e culturali o a mostre di vario genere.

Da non perdere, poi, è una passeggiata sulle mura di Otranto e, subito dopo, per le vie del centro, tra i vari negozi tipici. Ovviamente, bisognerà poi fare una passeggiata sulle spiagge, possibilmente con i piedi in acqua: fate un bagno nella suggestiva Baia dei Turchi per vivere un’esperienza indimenticabile. Le spiagge di Otranto sono perfette sia per coloro che vogliono trascorrere un weekend all'insegna del relax che per chi vuole abbronzarsi e tornare alla vita quotidiana con un filo di tintarella.

La via del gusto ad Otranto: piatti tipici e vini locali

Una cosa è certa: durante un soggiorno ad Otranto non si deve perdere l’occasione assaggiare qualche piatto tipico in una regione che ha molto da offrire in tale ambito.

Penne cosiddette alla corsara, linguine allo scoglio, gamberoni, frittura di paranza: sono queste solo alcune delle prelibatezze che si possono gustare in riva al mare salentino sia in inverno che in estate. Volendo, poi, si potrebbe partire alla volta del percorso del vino per scoprire i vini che vengono prodotti proprio in Salento. Come è facile intuire, chi ha deciso di trascorrere un weekend ad Otranto non avrà di certo tempo di annoiarsi.


Articoli Correlati


Special Card

Scopri i vantaggi della Special Card Mondo MareVivo

La nostra Fan Page