Please enable JS
21 Dic 2018 / Diario di Bordo

Il magico momento della gravidanza necessita di tutta l'attenzione possibile da un punto di vista alimentare perché non è solo la mamma a nutrirsi ma anche il suo feto, perciò è necessario modificare la propria alimentazione in base alle proprie carenze.

In linea generale sarà necessario assumere molto più iodio rispetto al normale in quanto una carenza di questo elemento potrebbe compromettere la funzione neurocognitiva del bambino. Non sorprende che molte donne comincino a utilizzare gli integratori ancor prima della gravidanza. Ma dove si nasconde lo iodio? Le concentrazioni più alte sono all'interno del merluzzo, specialmente quello norvegese, un pesce magro con molte proteine, vitamina D e calcio. Questo pesce bianco è uno dei capisaldi dell'alimentazione in gravidanza in quanto è ricco anche di acidi grassi omega-3 che riducono l'ipertensione e diminuiscono gli alti livelli di colesterolo.

La ricerca scientifica

Guardando l'argomento da un punto di vista scientifico, alcune ricerche hanno sottolineato che mangiare pesce aumenta la possibilità di rimanere incinta. Nello specifico, una ricerca della Harvard School of Public Health ha studiato circa 500 coppie che cercavano di avere un figlio, scoprendo che coloro che mandavano più pesce hanno avuto un concepimento molto più veloce. Badando alle semplici statistiche, il 92% ha avuto un figlio entro un anno rispetto al 79% di coloro che invece consumavano meno pesce. Insomma, il pesce rappresenta l'ingrediente più importante nell'alimentazione pre e intra-gravidanza. Meglio non sottovalutarlo e inserirlo frequentemente nella propria dieta.

Pesce in gravidanza: cosa mangiare e cosa evitare

Non esiste solo il merluzzo in gravidanza, l'Italia è piena di pesci da consumare, soprattutto il pescato fresco sarebbe ovviamente da preferire a quello congelato. Ma quale pesce mangiare? Il pesce azzurro è indicato per tutte le donne incinte ma attenzione a cucinarlo bene. Inoltre, sono da preferire anche branzini, orate, sogliole, merluzzi, trote e naselli, meglio se a km zero, pescati nel nostro splendido mare. Questi pesci sono molto versatili e possono essere cucinati sia in primi piatti che in secondi; la nostra tradizione ha moltissime ricette appetitose o ipocaloriche che possono condire le nostre tavole in maniera eccelsa e senza deludere il palato delle future mamme.


Articoli Correlati


Special Card

Scopri i vantaggi della Special Card Mondo MareVivo

La nostra Fan Page
 
I nostri punti vendita