Please enable JS
22 Mar 2018 / Diario di Bordo

Da oltre 25 anni Marevivo vive e lavora in simbiosi con il mare del Salento, in quelle acque della Baia di Castro che per la sua qualità puntualmente si è aggiudicata la bandiera blu dalla Foundation for Environmental Education e le 5 vele da Legambiente.

Marevivo, che si occupa sia di pesca selvatica in base alla stagionalità sia di acquacoltura con i suoi vivai di molluschi, ha richiesto di sottoporsi alle verifiche di Friend of the Sea, ONG che premia chi pratica pesca e acquacoltura in maniera sostenibile, ottenendone la certificazione.

La certificazione di Friend of Sea: quali sono i criteri per ottenerla?

Friend of Sea (letteralmente: amico del mare) è un progetto per la certificazione e la promozione dei prodotti ittici che provengono da attività di pesca e di acquacoltura sostenibili. I criteri essenziali per ottenere questa importante certificazione sono principalmente quattro e il riscontro avviene mediante esperti indipendenti.

Innanzitutto, il prodotto non deve provenire da scorte sovra sfruttate, ovvero scarse o in via di recupero, il metodo di pesca non deve influire sul fondo marino e dovrebbe essere selettivo (al di sotto della media mondiale per i rigetti, che nel 2005 era di circa l'8%) e, naturalmente, l'attività di pesca deve rispettare tutti i requisiti legali richiesti.

Altri criteri per l'ottenimento della certificazione di Friend of Sea sono il non impatto sugli habitat da tutelare e proteggere come le foreste di mangrovie o le aree umide, la conformità ai parametri sulle acque reflue, nessun uso di anti-incrostanti nocivi né di ormoni della crescita e la messa in atto di pratiche utili alla graduale riduzione dell'impronta del carbone.

Vengono quindi premiate le aziende che prediligono la filiera corta, ed in questo possiamo dire che la filiera di Marevivo è decisamente “cortissima” dati i pochi centinaia di metri che separano il pesce pescato dagli impianti di lavorazione e confezionamento. Questo, oltre ad essere garanzia di pesce freschissimo, garantisce anche un impatto zero sull'ambiente.

Figura sopra: un peschereccio Marevivo impegnato nella raccolta delle cozze "castrensi"

Marevivo, dunque, è stata premiata dall'ONG Friend of Sea per la sua attenzione alla salute del nostro mare e la qualità dei suoi prodotti.

Oltre tre miliardi di persone dipendono dalla biodiversità marina e costiera per il loro sostentamento. Mari ed oceani sono la fonte di proteine ​​più grande al mondo e rappresentano la principale fonte di cibo per oltre 2,5 miliardi di persone. La pesca marittima impiega direttamente o indirettamente oltre 200 milioni di persone. L'unico modo per continuare a beneficiare delle risorse del mare è rispettarlo. Questo è quello che fa ogni giorno Marevivo.

Ma anche come consumatori di pesce abbiamo delle importanti responsabilità, scegliere prodotti certificati è una di queste. Sarà un beneficio per la nostra salute e per quella del mare.

 


Articoli Correlati


Special Card

Scopri i vantaggi della Special Card Mondo MareVivo

La nostra Fan Page
 
I nostri punti vendita