Please enable JS
16 Giu 2019 / Diario di Bordo

La grigliata di pesce è una delle pietanze preferite dagli amanti del pesce, in quanto mediante tale metodo di cottura, vengono conservate tutte le caratteristiche organolettiche e contemporaneamente gli alimenti si mantengono saporiti ed estremamente digeribili per l'assoluta mancanza di condimento.

Di seguito tutti i segreti per una grigliatura perfetta.

Attrezzatura

Poiché i pesci sono caratterizzati da una polpa molto morbida, ricoperta da una pelle delicata e sottile, è necessario utilizzare una griglia a libro, che consente di non toccare mai il pesce fino a cottura ultimata.

Una soluzione alternativa è quella della piastra su cui si possono disporre i pesci rivestiti con fogli di alluminio.

Tipi di pesce

Il presupposto indispensabile per realizzare un'eccellente grigliata di pesce è quello di poter disporre di prodotti freschissimi, possibilmente appena pescati.

Pertanto è consigliabile porre particolare attenzione alla stagionalità, e non servirsi assolutamente di pesce decongelato.

I tipi più indicati sono tonno, sgombri, salmone e sarde; si tratta di pesci piuttosto grassi, la cui componente lipidica garantisce che la polpa non si secchi durante la cottura, rimanendo morbida e tenera.

Anche il pesce azzurro offre ottime garanzie di riuscita.

Calamari e totani sono indicati per una grigliata particolarmente saporita, anche se è preferibile sceglierli di piccole dimensioni, in quanto la loro cottura è un poco più laboriosa.

Non possono mancare i crostacei e i gamberi, interi con il loro carapace, che conferiscono un gusto inconfondibile alla pietanza.

Tutti i pesci devono essere puliti unicamente asportando le interiora, ma non desquamandoli, in quanto le squame impediscono al pesce di sfaldarsi durante la cottura.

View this post on Instagram

#pesceallagriglia #branzino

A post shared by Cristian Zanfabro (@alisofisofiali) on

Modalità di cottura

Trattandosi di alimenti particolarmente delicati, la loro cottura deve rispettare alcune regole.

Innanzitutto è necessario che le braci non siano troppo roventi per evitare un dannoso shock termico alla polpa dei pesci.

Inoltre è indispensabile distanziare adeguatamente la griglia dalla fonte di calore, ricordando che questi cibi richiedono tempi di cottura molto rapidi, e comunque relazionabili soltanto alle singole dimensioni dei pesci.

Per ottenere un'eccellente grigliata, è quindi utile non allontanarsi dalla griglia, ma controllare costantemente l'andamento della cottura. Una volta cotto, il pesce deve venire immediatamente impiattato e servito.

Gli unici condimenti concessi sono erbe aromatiche, sale e un fino di olio extravergine di oliva, da aggiungere a crudo.

Per arricchire la grigliata è consigliabile utilizzare anche poco succo di limone fresco e sale aromatizzato.

Eventualmente si può aggiungere una salsa a base di aglio, timo e olio di oliva extravergine, miscelati fino ad ottenere un composto omogeneo.


Articoli Correlati


Special Card

Scopri i vantaggi della Special Card Mondo MareVivo

La nostra Fan Page