Please enable JS
14 Nov 2019 / Diario di Bordo

La cura dei capelli da sempre viene presa in grande considerazione sia da uomini che da donne, in molti ritengono che i capelli siano lo specchio del proprio essere e gli prestano tutte le attenzioni possibili.

Oggi ci sono tantissimi prodotti, artificiali o naturali, che promettono di prendersi cura di questa importante parte del corpo, ma in pochi sanno che un altro fattore fondamentale per la cura dei capelli è l'alimentazione. Moltissimi alimenti hanno caratteristiche tali da rendere i capelli più forti, più lucenti e più morbidi, in alcuni casi è anche possibile ritardarne la caduta con i giusti accorgimenti alimentari. Uno di questi è senza dubbio il pesce, che oltre a essere uno dei cibi più apprezzati e amati per il suo gusto, è anche ricco di sostanze capaci di prendersi cura dei capelli in modo efficace e naturale.

Quali sono i pesci adatti ai capelli

Partiamo dal presupposto che il pesce è un toccasana per la salute e consumarlo regolarmente non può fare altro che portare molti benefici al corpo.

Detto ciò, consumare pesce aiuta a rendere i capelli più luminosi, riesce a ridurre e rallentarne la caduta e apporta dei benefici generali a tutta la struttura del capello rendendolo più forte e sano. Tutto questo è dovuto alla composizione ricca di proteine, le quali rafforzano i capelli dalla base, di antiossidanti, che ne ritardano l'invecchiamento e quindi l'eventuale caduta, e omega 3, che li rendono luminosi e soffici.

Le quantità ideali per capelli più sani

Non esiste una vera e propria regola sulla quantità di pesce da consumare affinché si possano avere effetti benefici sui capelli.

In linea generale, seguendo una dieta corretta ed equilibrata, si consiglia di consumarlo almeno due volte a settimana, facendo attenzione a variare continuamente. Questo farà sì che i vari principi di ogni specie possa fare il suo dovere e aiutare i processi che daranno ai capelli la salute e l'aspetto desiderato.

Un altro fattore da tenere a mente è che alcuni tipi di cottura aggressivi, come la frittura, possono inficiare l’effetto benefico dei nutrienti del pesce e perciò potrebbero non dare il giusto supporto nutritivo al capello. Le cotture al vapore e al forno sono, invece, da preferirsi, anche per riuscire ad assaporare il pesce in maniera più naturale possibile.


Articoli Correlati


Special Card

Scopri i vantaggi della Special Card Mondo MareVivo

La nostra Fan Page